Pubblicato in: Musica d'Altri

Shingetsu – Afternoon (After the Rain) (1979)

Gli Shingetsu sono stati una band giapponese di progressive-rock che ha esordito nel 1979 con un disco davvero bello, intenso ed emozionante, considerato un capolavoro nel suo genere. In realtà la loro produzione discografica va poco oltre quell’album, eppure sono rimasti una band culto (nel 2005 è persino uscito un cofanetto dedicato agli Shingetsu, con 5 cd e un dvd). Da quel mitico album del 1979 ho scelto un brano in particolare, forse il mio preferito tra gli otto brani di cui è composto l’album.
Sono anche felice del fatto che, per la prima volta dopo quasi 40 anni, sia stata effettuata una traduzione integrale di un brano di quest’album (interamente cantato in giapponese) in una lingua diversa dal giapponese.
Infatti la band traduceva – e solo in inglese – solo i titoli delle canzoni, non i testi.
Il merito per la traduzione dal giapponese in italiano di Afternoon (After the Rain) va tutto alla “straordinariamente poliglotta” e bravissima Monique Namie, del blog: https://moniquenamie.wordpress.com/
Grazie Monique, non so come avrei fatto senza di te, visto che i traduttori automatici facevano solo pasticci. A voi, testo tradotto in italiano (by Monique) e musica.

Pomeriggio dopo la pioggia – Afternoon (After the Rain)

L’impermeabile luccica già da un po’
dopo la pioggia
Ho dimenticato la telefonata e adesso è già troppo tardi
nel pomeriggio
La panchina del parco è umida
e non riesco a dormire
Sento una canzone che mi invita sull’arcobaleno
È una melodia celestiale
È un minuetto misterioso
Che mese è? Che anno è?
In quale paese mi trovo?
Lo stormo di colombe e gli zampilli della fontana bianca
mi hanno stancato
e ora canticchio su questo cielo dopo la pioggia
È l’armonia dell’estate
È la forma delle nuvole
Che giorno è oggi? Che mese è?
Che anno è? Si può sapere che giorno è oggi?!

Annunci

4 pensieri riguardo “Shingetsu – Afternoon (After the Rain) (1979)

  1. Visto che sono stata menzionata in modo tanto sontuoso (Mauro, io pensavo che scherzassi riguardo alla lode sperticata 😉 ) mi sembra il minimo passare a ringraziare! Ringrazio anche per avermi fatto scoprire questa bella canzone. Devo ammettere che me la sto ascoltando a ripetizione da un po’… Le lingue orientali per me assumono ancora più fascino nelle canzoni.

    Piace a 1 persona

    1. Beh hai fatto più che una traduzione: un’operazione quasi archeologica di recupero, giacché in quasi 40 anni nessuno aveva mai osato tradurla in italiano 😀 E devo dire che contiene immagini molto belle (poi c’è quel “Che anno è? Che giorno è oggi” che mi ricorda il testo de I Giardini di Marzo 🙂 )

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...